Pronta per industrie 4.0

Con lo sviluppo di un’interfaccia OPC-UA, motan è pronta per Industrie 4.0.

29/06/2015

OPC-UA (Open Platform Communications – Unified Architecture) non è considerato oggi soltanto uno sviluppo importante verso uno standard per la comunicazione industriale tra macchine indipendente dal produttore e dalla piattaforma, ma anche un elemento innovativo di strutture di automazione in continuo cambiamento. La sua scalabilità ne rende possibile l’uso anche su sistemi di dimensioni ridottissime, consentendo così non solo la comunicazione tra gli apparecchi motan e i sistemi MES (Manufacturing Execution System) di livello superiorie, ma anche la trasmissione dei dati tra la macchina e le periferiche.

Il software di controllo fornisce tutti i dati rilevanti, come per esempio la disponibilità di materiale, i principali parametri dei dati relativi al materiale e il consumo energetico dell’impianto allo scopo di ottimizzare il sistema complessivo in base alle relative esigenze del cliente. Il confronto, in parte in tempo reale, di dati sempre coerenti e disponibili e un elevato livello di flessibilità ci consentono non da ultimo un’assistenza previdente e una maggiore efficienza dell’intero impianto.