Soffiaggio nella lavorazione delle materie plastiche

Stampaggio per soffiaggio

Per corpi cavi come taniche o bottiglie. Sia che si tratti di estrusione per soffiaggio o stiro-soffiaggio ad iniezione, motan offre affidabili impianti di convoglio, dosaggio e miscelazione per la vostra applicazione.

I processi di soffiaggio sono utilizzati per produrre corpi cavi da materiali termoplastici, come taniche, barili, serbatoi o bottiglie. A seconda del processo, viene realizzata una preforma stampata ad iniezione o viene estruso un tubo. In una seconda fase del processo viene gonfiato in uno strumento di contornatura nella forma desiderata. Viene quindi raffreddato e infine espulso solidificato.

Il soffiaggio si riferisce generalmente a metodi per la produzione di corpi cavi da materiali termoplastici. Il processo avviene sempre in più fasi e può essere continuo o discontinuo. Una distinzione generale vien fatta tra lo stiro-soffiaggio ad iniezione e l'estrusione per soffiaggio. In entrambi i processi, il composto plastico per stampaggio viene plastificato e omogeneizzato come materia prima in un cilindro per mezzo di una vite. L'ulteriore sequenza dipende dal tipo di processo selezionato: nello stiro-soffiaggio ad iniezione, come nello stampaggio ad iniezione, una o più preforme vengono prodotte in un primo stampo e poi trasferite automaticamente in un secondo stampo per il processo di soffiaggio in uno stato di contorno stabile ma ancora caldo. Nell'estrusione per soffiaggio, come nell'estrusione di profili, uno o più pezzi di tubo vengono estrusi in parallelo mentre sono appesi e vengono inseriti ancora caldi nelle cavità dello stampo di uno strumento di soffiaggio.

Le cavità dello stampo nello strumento di soffiaggio corrispondono al contorno finale dei pezzi da produrre. Applicando aria compressa tramite uno o più mandrini di soffiaggio, le preforme o le parti del tubo vengono gonfiate e assumono il contorno finale specificato. Dopo il raffreddamento, i pezzi stampati risultanti vengono espulsi dallo stampo di soffiaggio. Eventuali residui sporgenti (lumache) durante l'estrusione per soffiaggio vengono automaticamente eliminati o rimossi manualmente in una fase successiva. Nello stiro-soffiaggio ad iniezione non è generalmente necessaria alcuna rilavorazione.

È possibile l'utilizzo di diverse materie plastiche.

I materiali utilizzati comprendono principalmente polimeri e composti termoplastici di tipo granulare, polimeri e composti termoplastici, impasti e additivi.

I processi di soffiaggio sono utilizzati per produrre corpi cavi in grandi quantità, in particolare contenitori, taniche, barili, barili, serbatoi o bottiglie e crogioli da imballaggio.

motan offre per i vostri impianti sia sistemi di trasporto centrale che singoli dispositivi nel settore del dosaggio e della miscelazione.

Noi di motan-colortronic, vi forniamo sistemi centrali complessi o singoli dispositivi dei settori dell'essiccazione, trasporto, dosaggio e miscelazione.

 

Destination Lavorazione di materiali plastici in corpi cavi
Processo Discontinuo o continuo, multistadio
Materie prime Composti termoplastici di tipo granulare, polimeri e composti, impasti e additivi
Prodotto finale Parti finite: corpi cavi come contenitori, taniche, barili, barili, serbatoi o anche bottiglie e crogiuoli.
Soffiaggi motan-colortronic Tecnologia di dosaggio volumetrico e miscelazione (SPECTROCOLOR V), dosaggio Gain-in-weight (incremento di peso) (GRAVICOLOR, ULTRABLEND), trasporto pneumatico ad aspirazione per materiali plastici sfusi, se necessario, tecnologia di essiccazione e cristallizzazione